logo usrc

 

programmazionefase di PROGRAMMAZIONE

  Fonte finanziaria: Delibera C.I.P.E. 135/2012
  Descrizione oggetto di intervento:
L’edificio oggetto dell’intervento, di proprietà pubblica si trova nella Frazione di Barano, in via della Torre al civico n. 2; censito al N.C.E.U. al Fg. 13 aprt. 857. Attualmente il fabbricato è utilizzato dal 2012 come Museo Civico Comunale.
Il fabbricato si sviluppa su un unico piano terra, sollevato rispetto al piano di campagna grazie ad un fondaco di fondazione in muratura di pietrame, riempito per buona parte, tranne che per una porzione, utilizzata come centrale termica e magazzino. La struttura portante risulta in muratura di pietrame squadrato, con copertura a due falde in latero-cemento con interposto solaio di piano anch’esso in latero cemento. Il fabbricato è munito di due bagni, di cui uno solo funzionante, con impianto elettrico, termico, idrico da adeguare alle attuali normative. Le finestre in alluminio anodizzato, dotate di avvolgibile, sono in cattivo stato di manutenzione, mentre le porte interne in legno tamburato, sono di recente realizzazione.
Il pavimento, poggiante sul materiale di riempimento del fondaco presenta dei dissesti causati dall’assestamento dello stesso.

  Epoca di costruzione:
Fine anno ’50 del XX secolo.

museo

  Descrizione dello stato di danno:
Lesioni in corrispondenza delle aperture ed isolate sulle murature di tamponamento.

  Esito di agibilità: B

  Importo finanziato: € 100.000,00

  C.U.P. B83D13000640000

 

progettazionefase di PROGETTAZIONE

  Tipologia di intervento:
Manutenzione Straordinaria

  R.U.P:
Geom. Giacomo Giansante
  Progettista:
Ing. Francesco Fiori, Geom. Domenico Cipolloni

barano tav1
barano tav2clicca per ingrandire

  Descrizione scelte progettuali:

Oltre alla riparazione dei danni, principalmente lesioni, è previsto un intervento di miglioramento della struttura con l’alleggerimento dei carichi permanenti previa demolizione della copertura e del solaio di piano, entrambe in latero cemento, con la costruzione di un tetto in legno lamellare a vista. Oltre alla demolizione dei due solai, è prevista una riduzione di quota dei locali con la demolizione di una porzione di muratura portante, garantendo una ulteriore riduzione del carico sulle fondazioni, e l’inserimento di un cordolo di coronamento in c.a. a cui ancorare la struttura del tetto in legno a doppia orditura.
Sono previsti negli angoli della parete S/E l’esecuzione di perfori armati, ad integrazione delle catene in ferro presenti sulla struttura. Realizzazione di nuovo massetto in cemento con rete elettrosaldata con relativo ripristino degli impianti coinvolti nella demolizione. Sostituzione degli infissi esterni non recuperabili. Rifacimento del bagno attraverso la fusione di quello funzionante con quello inutilizzato. Le porte interne ed i radiatori in ghisa verranno smontati e rimontati.

 

attuazionefase di ATTUAZIONE

Affidamento
  Procedura d'appalto: Procedura negoziata
  Data di pubblicazione del bando: 20/11/2014     Scadenza:
  Importo lavori a base d'asta: € 74.713,17   Importo lavori: 

 

Esecuzione
  Direttore lavori: Ing. Francesco Fiori
  Coordinamento sicurezza: Geom. Domenico Cipolloni
  Impresa esecutrice: EDIL 68 S.N.C.
  Data inizio lavori: 29/06/2015  Data fine lavori: